Vi presentiamo l’elenco dei principali trattamenti estetici dedicati al viso femminile. Le ultime ricerche propongono tecnologie sempre nuove, vi invitiamo quindi a tenervi aggiornati tramite la sezione PARLA IL MEDICO all’interno di questo sito.

Filler

filler sono sostanze non farmacologiche (medical device) di riempimento che vengono utilizzate per aumentare tessuti molli e correggere rughe e solchi. Sono di diversa derivazione, hanno diversa densità e si suddividono in:

  • totalmente riassorbibili (i più sicuri)
  • semi-riassorbibili
  • permanenti (ormai in disuso)

 

Vengono utilizzati da personale medico specificatamente addestrato per la correzione delle depressioni cutanee conseguenti ad invecchiamento cutaneo e nella ri-armonizzazione volumetrica di molte aree del volto e del corpo.
Solchi, rughe, zigomi, mento, guance, naso e labbra (aumento volumetrico) rappresentano le aree anatomiche maggiormente trattate.
I filler vengono inoltre utilizzati per il sollevamento della cicatrici depresse del volto e del corpo compresi gli esiti dell’acne e per il sollevamento delle arcate sopracciliari e nelle cosiddette rinoplastiche e mentoplastiche non chirurgiche.

Botulino

Le tante espressioni che assumiamo ogni giorno ci segnano il viso e favoriscono la comparsa delle rughe. Da quando è stato scoperto il suo uso cosmetico, il botulino è diventato una delle armi anti età con maggiori risultati in medicina estetica. Non dà dolore, non ha effetti collaterali e la cosa più importante è che, in soli 20 minuti, ci permette di dire addio alle rughe di espressione per un certo periodo di tempo.

INDICAZIONI
Il trattamento è indicato sia per le donne che che per gli uomini. In Medicina Estetica il suo uso trova indicazioni nel trattamento delle rughe glabellari (tra le sopracciglia) ed in genere della porzione superiore del viso; ma viene talvolta utilizzato off label per la correzione di altre rughe di espressione, nell’iperidrosi o sudorazione eccessiva e nel mento a prugna.

TRATTAMENTO
Si usa un microago molto sottile. Il trattamento è indolore e non necessita di anestesia. Un impianto correttamente eseguito dà risultati soddisfacenti e privi di effetti indesiderati. L’effetto dura circa 4/6 mesi e sono sufficienti 2 sedute all’anno per mantenere il risultato estetico.

Labbra (contorno e volume)

A volte la mancanza di volume danneggia l’estetica del viso, ma in certe occasioni il problema non è il volume ma un’alterazione della proiezione che non soddisfa l’immagine del paziente. I problemi si risolvono con l’infiltrazione di materiali di riempimento. Si può lavorare sul volume o più semplicemente profilare ilbordo o l’arco di Cupido con risultati molto naturali. L’infiltrazione si effettua sotto anestesia possono essere necessarie una o più sedute fino a raggiungere a poco a poco i risultati desiderati.

Biorivitalizzazione cutanea

La biorivitalizzazione cutanea si effettua con microiniezioni superficiali. I principi attivi utilizzati sono finalizzati alla prevenzione dell’invecchiamento e a rivitalizzare la pelle e penetrano al cento per cento.

Sono necessarie più sedute secondo un preciso protocollo e sedute di richiamo.

Thaleum

Nasce, con THALEUM™, un rivoluzionario Sistema Biodinamico Dermorigenerativo che amplia, in maniera esponenziale, il concetto della biorivitalizzazione topica.
 Studiato per superare tutte le precedenti teorie cosmetologiche, si è arrivati a definire un nuovo programma, basato su concetti e principi attivi estremamente innovativi. Nasce così una nuova architettura medica che non ha precedenti: un nucleo imprescindibile, fondamentale per qualsiasi terapia, intorno al quale, come un vero sistema planetario, si articolano tutte le possibili direzioni del dermal care.

Blefaroplastica non chirurgica

Oggi con un particolare e delicato strumento si possono risolvere in maniera definitiva tutti gli inestetismi e le patologie palpebrali benigne come se utilizzassimo la chirurgia laser o il tradizionale bisturi. Con questa particolare tecnica non si utilizzano anestetico, punti di sutura o medicazioni. Durante il trattamento si ha la rimozione di cute in eccesso con conseguente retrazione, ottenendo, così, anche un effetto lifting che farà attenuare fino a far sparire le piccole rughe periorbitarie (zampe di gallina).

Mentoplastica (non chirurgica)

Un mento sfuggente, cioè piccolo e poco definito, si può addolcire e arrotondare infiltrando acido jaluronico ad alta densità. Il cambiamento si nota molto, per questo il paziente, specchio alla mano, deve controllare l’evoluzione del suo aspetto. L’acido jaluronico oltre a correggere migliora anche la flaccidezza e armonizza i tratti. Dura circa 8/10 mesi.

Rinoplastica (non chirurgica)

Si può migliorare il profilo del naso e sollevarne la punta infiltrando, con anestesia, il dorso, la radice e la punta del naso. Impiantando una goccia di acido jaluronico anche nella cosiddetta columella, tra narici e labbro superiore, si ripristina l’angolo leggermente ottuso tra le labbra e punta nasale che è caratteristico di un viso giovane e armonioso.

Zigomi

Zigomi alti e pieni donano al viso parte del profilo arrotondato e morbido della gioventù. Tutto ciò si può ottenere con dei piccoli ritocchi di riempimento là dove il passare degli anni comincia a farsi notare. Le infiltrazioni permettono di rimodellare i lineamenti e allo stesso tempo nutrono ed idratano la pelle, prolungando il loro effetto. Sono necessarie due sedute distanziate di 3 settimane l’una dall’altra per poter ottenere un buon rimodellamento dello zigomo. Il materiale di riempimento viene impiantato senza necessità di anestesia ed il paziente ritorna subito alle sue faccende.

Rimodellamento 3D

Col tempo il viso perde turgore e rotondità, i lobi delle orecchie si allungano come pure il naso con un abbassamento del suo punto.
L’utilizzo di filler a base di acido jaluronico o idrossiapatite impiantati con con microcannula con una metodica meno invasiva rispetto al tradizionale ago, indolore e con pochi accessi, permette in massimo due sedute di ripristinare i volumi perduti e dare sostegno ai tessuti acquistando un aspetto più giovanile oltre che un colorito più roseo.

Peeling

Sono soluzioni chimiche ad uso medico per l’ottenimento di una esfoliazione controllata della cute. Ottimi nella prevenzione dell’invecchiamento, nel trattamento dell’acne e hanno anche notevole capacità ristrutturante e rigenerante.

Liposowing

Il Lipo sowing è una tecnica di chirurgia estetica che prevede l’autoinnesto, in alcune zone del viso e del collo, di grasso preventivamente asportato da zone ad alta concentrazione di cellule staminali (preadipociti, 2.500 volte più abbondanti che nel midollo osseo.). I micro-depositi creati con l’utilizzo di particolari cannule, dalle dimensioni iniziali di un chicco di riso, consentono di ottenere una importante rigenerazione tissutale, sostenuta da una nuova e forte vascolarizzazione.

Rigenerazione dermica

Abbiamo ideato un inedito programma di RIGENERAZIONE DERMICA per tutto il corpo, ma in particolare per la pelle del viso. Prendendo in esame ilBIORITMO veglia – sonno, attività cerebrale, pulsazioni cardiache, termoregolazione che sono solo alcuni dei molti fenomeni vitali che presentano una periodicità nel tempo; creando l’unico programma professionale di trattamento della pelle di viso e corpo realizzato in base ai bioritmi individuali.

Needling

Il needling è una tecnica di recente introduzione originale e innovativa con la quale è possibile trattare gli inestetismi della cute del volto e di altri distretti corporei. Si ottengono miglioramenti della luminosità e della compattezza cutanea oltre ad una diminuzione delle macchie di tutto il volto, delle piccole rughe delle guance, della regione perilabiale e delle cicatrici da acne. Tale metodica prevede l’utilizzo di uno speciale dispositivo (DERMAROLLER o ROLL-CIT) costituito da un perno su cui è fissato un rullo dotato di sottili aghi di acciaio.

 

Volete richiedere un appuntamento presso i nostri Studi? Cliccate QUI.